Breve resoconto dell’Assemblea dei soci del 28 gennaio 2017

CONFERMATE LE QUOTE ASSOCIATIVE ANNUALI, DA PAGARSI ENTRO IL 31 MARZO 2017

Si è svolta, sabato 28 gennaio, l’assemblea ordinaria dei soci, nel corso della quale il Presidente dell’Associazione ha illustrato le attività svolte nel corso del 2016 e presentato le attività in programma per il 2017 (clicca qui per scaricare la relazione).

Al termine della seduta il Presidente ha consegnato all’avv. Ivone Cacciavillani un riconoscimento per quanto egli ha fatto in sessant’anni di attività forense (vedi immagine).

L’assemblea ha infine approvato il rendiconto presentato dal Tesoriere e confermato, per il 2017, le medesime quote associative del 2016, pari a 80 euro per i soci ultraquarentenni e 50 per quelli più giovani.

La scadenza per il pagamento della quota per l’anno in corso è fissata al 31 marzo 2017.

La campagna svolta nel 2016 per il recupero delle quote non riscosse ha portato nelle casse dell’Associazione circa 19.000 euro. Restano tuttavia da recuperare circa 40.000 euro.

Per questo motivo, l’Assemblea ha invitato il Consiglio direttivo ad avviare nei confronti dei soci “morosi” la procedura prevista dall’art. 11 dello Statuto, che contempla l’invio della diffida e, in caso di perdurante inerzia, la cancellazione d’ufficio.

Quanti non avessero ancora provveduto alla regolarizzazione della propria posizione riceveranno pertanto una p.e.c. con l’indicazione degli importi da pagare e l’indicazione del termine perentorio per provvedervi.

A tale misura ci si vede costretti dalla necessità di far fronte alle ingenti spese che le numerose attività svolte dall’Associazione comportano e per non penalizzare quanti hanno diligentemente e responsabilmente provveduto, negli anni trascorsi, al pagamento della quota.

Cordiali saluti
Il segretario
Alessandro Calegari

 

image_pdfStampa in PDF
2017-07-05T16:47:14+00:00 1 febbraio, 2017|Comunicazioni|